feed

feed

Informati sulle assicurazioni tradizionali e su quelle online

La responsabilità civile autoveicoli, conosciuta anche come RC auto oppure RCA, è una forma di assicurazione che la legge italiana stabilisce essere obbligatoria per ogni autoveicolo immatricolato presso la motorizzazione civile.

Un costo che annualmente grava sul bilancio di ogni famiglia italiana e che risulta essere, Continua a leggere: RCA come comportarsi in caso di sinistro

Stipulando una polizza vita, il contraente sottoscrive un contratto con una compagnia assicurativa, impegnandosi a versare dei premi a fronte dei quali, al verificarsi di un evento futuro, l’assicurazione liquiderà ad un beneficiario il capitale maturato, con versamento in un’unica soluzione o come rendita. Continua a leggere: Polizze vita ed eredità: caratteristiche e novità.

ISVAP è l’acronimo di Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private a cui va aggiunto “e di Interesse Collettivo” è un ente creato nel 1982 con la legge n. 576/1982 che ha come scopo la vigilanza e il controllo su tutte le imprese di assicurazioni.

Nell’interesse della collettività e degli assicurati si preoccupa che le compagnie e gli agenti si attengano all’osservanza delle leggi e dei regolamenti, ne controlla Continua a leggere: L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di interesse Collettivo

Dalgennaio 2013 gli automobilisti non potranno più beneficiare dei 15 giorni di proroga per rinnovare l’Rca. Pena: multa e sequestro immediato del veicolo.

Dal primo gennaio 2013 decade la possibilità del tacito rinnovo dell’assicurazione auto, insieme al periodo di proroga di 15 giorni per il pagamento della polizza in scadenza. È ciò che prevede l’articolo 22 del Dl 179 approvato lo scorso 18 ottobre. Chi non si adeguerà alla disposizione in oggetto rischia una sanzione pecuniaria da 798 a 3194 euro e il sequestro immediato del veicolo.

Si teme che con l’anno nuovo molti automobilisti dimentichino le nuove norme, anche semplicemente a causa dell’abitudine. I 15 giorni “cuscinetto” garantivano prima la possibilità di circolare anche in attesa del nuovo tagliando. Adesso però anche i guidatori in buona fede possono pagare cara questa disattenzione: le sanzioni previste sono infatti molto pesanti, e sarà più difficile fare la distinzione tra i virtuosi “smemorati” e gli assicuratiself-made, che, avvalendosi dei programmi di grafica e fotoritocco, si fabbricano da sé il contrassegno o ne modificano la data di scadenza. Continua a leggere: Stop al tacito rinnovo: come cambia l’Rca in Italia

Il Decreto delle liberalizzazioni prova a risolvere l’eterno problema delle Assicurazioni di Responsabilità civile, che da un lato vedono le compagnie assicurative che pongono l’accento sugli oneri riguardanti i sinistri e, dall’altro, le lamentele dei clienti sul continuo aumentare del costo delle polizze.

Le misure proposte dal Governo Monti tramite il Decreto Liberalizzazioni hanno la finalità di indebolire Continua a leggere: Ripercussione del Decreto liberalizzazioni sulle Assicurazioni

Il nuovo accorpamento delle Province voluto dal Governo per poter tagliare molti dei costi che gravano sulle spalle dello Stato, e quindi dei cittadini, potrebbe diventare la causa, per oltre un milione e mezzo di automobilisti, di un rincaro, abbastanza gravoso, delle polizze di assicurazione di responsabilità civile delle proprie auto.

Infatti, una delle voci che maggiormente vanno ad influire sul costo del premio assicurativo è Continua a leggere: Accorpamento delle province: impatti sull’RCA